20 Marzo 2014

Moraldi e Marani chiedo le primarie per la coalizione di centrodestra per un candidato sindaco scelto dalla gente

Il Dott. Mario Marani ci ha inviato un lungo comunicato stampa nel quale riferisce dell’incontro avuto a Roma a Palazzo Madama, insieme al collega di partito il consigliere Dott. Mino Moraldi, con alcuni senatori del partito di Berlusconi per fare chiarezza su alcune questioni inerenti le candidature alle prossime elezioni comunali ed eventuali elezioni primarie. Si tratta di capire se le primarie verranno indette solo per il partito di  Forza Italia oppure di tutta la coalizione di centrodestra . –  “ Per dovere di cronaca ed onesta’ intellettuale voglio fare alcune precisazioni sul “pellegrinaggio” mio e del dott.Mino Moraldi, fino a prova contraria capogruppo di Forza Italia a Veroli,  presso il Senato nella giornata di ieri per incontrare i vertici romani del partito riportato sulla stampa locale. Iniziamo con il dire che siamo strati convocati telefonicamente dai Senatori e che non ci siamo presentati spontaneamente. Dunque si tratta di adesione ad un cortese invito e non di un “pellegrinaggio” spontaneo. Poi, entrambi, non siamo andati a perorare la nostra causa in quanto ne’ io ne’ il dott. Moraldi abbiamo chiesto di essere “sponsorizzati” per una candidatura a sindaco utilizzando metodi poco democratici. Ci siamo limitati, su loro richiesta, a presentare ai Sen. Fazzone, Giro  ed  Aracri i risultati elettorali riportati a Veroli dal centrodestra nelle passate elezioni , a valutare i motivi delle precedenti sconfitte elettorali, e a chiedere, questo si, di poter iniziare a comporre la lista ufficiale del partito, a prescindere dal nome del candidato sindaco. I Senatori Giro ed Aracri, i soli presenti durante la prima parte della riunione, hanno ascoltato attentamente condividendo la nostra idea di unita’ e di volonta’ di vittoria, rifiutando quella dell’imposizione di un candidato “leggero politicamente”, come è stato definito qualche nominativo gia’ a loro presentato il giorno precedente nella stessa sede, al fine di una vittoria del centrodestra a Veroli dopo un ventennio di egemonia del centrosinistra. Al termine della riunione, invece, il Sen. Fazzone, forse per non scontentare alcune correnti di partito, ha optato per le primarie limitate a Forza Italia fissandole per il 29 Marzo a Veroli. Mi permetto di sottolineare alcune cose. Innanzitutto le primarie sono una cosa seria, democratica, e non uno scannatoio politico ove poi escono diatribe come nel caso di Rieti con strascichi elettorali  e penali. Convocare le primarie in una settimana, senza neppure un regolamento ancora ben conosciuto e non conoscendo come noi il territorio verolano, rischia di trasformarle in questo. E poi, ammesso che si tengano, da queste uscira’ un nome. Chiunque esso sia, sara’ il candidato sindaco della sola Forza Italia e, senza accordo di tutto il centrodestra, secondo me non fara’ molta strada. Diverso sarebbe convocare  primarie di coalizione, compattando tutto il centrodestra, con un unico candidato di tutta la coalizione notevolmente  piu’ forte  e, cosi’, potenzialmente vincente. La mia conclusione è che, con tutti questi giochetti, alla fine si rischia solo di dimenticare davvero gli interessi e le esigenze dei cittadini che restano obiettivo unico, sprecando energie per smanie di protagonismo. Personalmente voglio essere al fianco dei verolani, in mezzo a loro quotidianamente, ascoltandone e tentando di risolverne i problemi quotidiani. E per questo non sono disposto a lasciare la pelle sotto le macerie inevitabili derivanti da artifici politici”.

Redazione  Veroli24Network

 

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
SPONSOR

Come vivere tre giorni da sogno nella Città Eterna spendendo una cifra ragionevole senza rinunciare alla qualità del soggiorno.

EXTRA

Febbre sospetta: paziente trasferito da Frosinone allo Spallanzani

L'uomo si è presentato spontaneamente in ospedale. Immediata l'adozione del protocollo di sicurezza.

EXTRA

Febbre sospetta: test negativo per il paziente arrivato da Frosinone

Un gran sospiro di sollievo dopo la paura di ieri e stamane.

SPORT

CALCIO - Sora vittorioso al Tomei, la risalita continua

I bianconeri mettono in cascina altri tre punti fondamentali. Recuperate tre lunghezze alla capolista sconfitta in trasferta.