22 Marzo 2014

Premio al lettore, a Boville trionfa la famiglia: vincono madre e figlio

Emanuela Fabrizi e Samuele Licatini, madre e figlio, sono i vincitori del “Premio al lettore 2013” della biblioteca di Boville Ernica: conferma che la famiglia svolge un ruolo importante per la crescita culturale delle giovani generazioni. E proprio ai genitori è stato rivolto un importante appello dalla dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo, prof.ssa Silvia Daniela Iaconelli: “educate i figli al rispetto del libro”. La cerimonia si è svolta questa mattina alla presenza del sindaco Piero Fabrizi, del suo vice Memmo Di Cosimo, della consigliera delegata alla biblioteca Selenia Boccia, del presidente del Sistema bibliotecario e documentario Valle del Sacco, Danilo Collepardi, di alunni e genitori. La signora Fabrizi (categoria senior) ha letto 88 libri, mentre il giovane Samuele (categoria junior) 58. A fare gli onori di casa il responsabile della struttura di Boville Ernica, Domenico Cervoni, il quale ha illustrato il progetto “Premio al lettore…per il piacere di leggere” ideato e promosso dal Sistema Valle del Sacco e organizzato quest’anno dalla società Real Virtual. Ha preso poi la parola il primo cittadino dando il benvenuto ai presenti e ringraziando il presidente Collepardi, il Sistema e i bibliotecari, a cominciare da Cervoni, per il lavoro che svolgono quotidianamente nonostante le poche risorse a disposizione. “In una città come Boville, con una vocazione culturale- storica, la biblioteca rappresenta un elemento importante. Non avrebbe senso far parte del club dei Borghi più belli d’Italia se non si entra a far parte del mondo dei libri”. Un ruolo fondamentale lo hanno anche la scuola e le famiglie. A tal proposito Fabrizi ha rivolto un plauso ai vincitori. Un gran bell’esempio per la cittadinanza. “L’Italia per uscire dalla crisi ha bisogno di investire anche sulla cultura”. Il presidente Collepardi ha ripreso il discorso di Cervoni e del sindaco affermando quanto sia necessaria la collaborazione tra scuola, famiglia e biblioteca per costruire l’Italia del futuro, cittadini del futuro. “Gli ultimi dati sono disarmanti. In Italia dal 2011 al 2013 siamo passati dal 49 al 43 per cento di lettori, persone che leggono almeno un libro l’anno”. Ecco dunque l’obiettivo del progetto: avvicinare i cittadini al libro. Selenia Boccia si è congratulata con i vincitori fornendo, poi, alcuni dati che riguardano la struttura bovillense: “Abbiamo registrato quasi 2700 prestiti. Tante sono state le attività di spessore con presentazioni di volumi e convegni. Il prossimo appuntamento è fissato al 12 aprile con la presentazione dei libro del già prefetto di Frosinone, dott. Piero Cesari”. Prima della premiazione è intervenuta la dirigente scolastica Iaconelli, la quale ha rivolto un sentito appello ai genitori. “Sono preoccupata per il cambiamento culturale anche a livello familiare. Lì noi non possiamo incidere. Spesso il libro viene messo da parte; preoccupano le innovazioni tecnologiche. Il profumo del libro è qualcosa di diverso. Un volume può essere consultato subito, sottolineato. Qualcuno tra le cose superflue di casa inserisce anche i libri, cerca di darli, di lasciarli a scuola. Sono preoccupata perché manca qualcosa”. La prof.ssa Iaconelli ha illustrato un lodevole progetto da lei stessa ideato. “Ho realizzato il diario di classe, dell’Istituto; è come un libro dove sono inserite cose essenziali che servono alla scuola. Molti lo hanno apprezzato, qualcuno ha già strappato una pagina. E la pagina è quella dell’Angelo di Giotto. Mi preoccupa quando non c’è più rispetto per il libro. Ecco, quindi, che la famiglia deve guidare e non magari ridere se un volume è strappato. Prima cosa è necessario rieducare la famiglia al gusto del libro, al rispetto. Voglio dire ai genitori di frequentare la biblioteca, di rispettare i libri e di cercare di stare dietro ai figli anche nelle piccole cose, perché attraverso queste si cresce e si valorizza magari il libro a confronto della nuova tecnologia”. La manifestazione si è conclusa con la lettura animata di Paolo Di Rienzo della cooperativa “Altri Colori”. Agli alunni sono stati donati alcuni libri grazie alla collaborazione del Sistema con la libreria Giunti.

Redazione Veroli24Network

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
SPONSOR

Come vivere tre giorni da sogno nella Città Eterna spendendo una cifra ragionevole senza rinunciare alla qualità del soggiorno.

EXTRA

Febbre sospetta: paziente trasferito da Frosinone allo Spallanzani

L'uomo si è presentato spontaneamente in ospedale. Immediata l'adozione del protocollo di sicurezza.

EXTRA

Febbre sospetta: test negativo per il paziente arrivato da Frosinone

Un gran sospiro di sollievo dopo la paura di ieri e stamane.

SPORT

CALCIO - Sora vittorioso al Tomei, la risalita continua

I bianconeri mettono in cascina altri tre punti fondamentali. Recuperate tre lunghezze alla capolista sconfitta in trasferta.