12 Luglio 2012

Veroli: ordinanza comunale per regolare la movida (di Gianni Federico)

L’operazione estate tranquilla era scattata già da tempo ma il comune di Veroli come da consuetudine ha voluto rafforzare quelli che sono i mezzi a disposizione per poter fronteggiare alcune emergenze di carattere sociale e di cinvivenza civile. Per questi motivi con apposite ordinanze, l’amministrazione cittadina è intervenuta per disciplinare la vendita ed il consumo di bevande in contenitori in vetro. A quella, già emessa come da consuetudine, con cui dal 01/07/2012 al 30/09/2012 è fatto divieto di vendita per asporto di bevande in contenitori in vetro, anche nelle aree esterne autorizzate agli esercizi pubblici, dalle ore 20.00 alle ore 6.00 del giorno successivo, è stata aggiunta altra ordinanza con cui si vieta a chiunque di consumare bevande in contenitori di vetro su aree pubbliche o spazi pubblici dati in concessione, sempre valida come la precedente nello stesso orario e fino al 30/09/2012. “Si tratta di provvedimenti amministrativi a salvaguardia della pubblica incolumità – dice il Sindaco di Veroli, Giuseppe D’Onorio – in quanto occorre prevenire eventuali abbandoni in strada di bottiglie di vetro, lattine e contenitori vari che potrebbero generare pericoli per lanci impropri e situazioni di degrado ambientale, specie in questo periodo in cui si organizzano manifestazioni su tutto il territorio comunale e vi sono numerosi cittadini e turisti che frequentano la nostra città”. In seguito a tali provvedimenti sia i bar ma anche qualsiasi attività di somministrazione di alimenti e bevande a qualunque titolo, nonché enoteche, rosticcerie, pasticcerie, pizzerie, gelaterie, esercizi di gastronomia varia e circoli privati, dovranno attenersi obbligatoriamente al divieto di vendita per asporto di bevande in vetro, ad esclusione di latte ed acqua in confezione di plastica. Come pure, i singoli cittadini non potranno farsi trovare a consumare bevande in bottiglie di vetro in strada, aree pubbliche o altri spazi pubblici dati in concessione. La Polizia Locale e gli altri Agenti di P.S. sono incaricati del rispetto delle ordinanze emesse, il cui mancato rispetto prevede una sanzione amministrativa da un minimo di 25 ad un massimo di 500 euro. “Non si tratta di provvedimenti punitivi – conclude il sindaco D’Onorio – ma di assoluta prevenzione. In tutti i Comuni d’Italia sono in vigore tali norme in questo periodo ed anche sul nostro territorio è stato necessario disciplinare tale materia. Chiediamo la massima collaborazione sia ai cittadini che agli esercenti affinché tutti possano frequentare ed utilizzare le aree pubbliche nella massima tranquillità durante l’estate”. Il primo cittadino ha preso giustamente le dovute precauzioni per tutelare la incolumità dei suoi amministrati e fa bene ad emettere ordinanze del genere perchè non tutti sono d’accordo di poter vivere civilmente una stagione che dovrebbe essere di divertimento e di relax, visto che pochi scellerati a volte commettono atti fuori dall’ordinario. Benvenuta dunque una decisione che mette fuori gioco la vendita di bevande in bottiglie di vetro. Si eviteranno ulteriori danni alle persone e all’arredo urbano, come successo negli anni passati. Gianni Federico

LOTTA AL CORONAVIRUS - Salvini rende note le 6 proposte della Lega al Governo

La Lega e i suoi amministratori propongono anche un Cts (Comitato Tecnico Scientifico) alternativo a quello del governo Conte.

Tirocini curriculari in ambasciate e consolati: possibilità di fare domanda fino al 30 Ottobre

Una magnifica opportunità per studenti di età non superiore ai 28 anni e iscritti ai corsi di laurea magistrale o a ciclo unico.

COMUNICAZIONE POLIZIA DI STATO: false email dell'INPS, attenzione!

Assolutamente non cliccate il link riportato nel messaggio di posta elettronica.

27 OTTOBRE: tanti auguri a te…

Un giorno speciale da festeggiare in compagnia di personaggi speciali.

https://proessaysme.com/i-couldnt-do-my-homework-poem/

I programmi di oggi, Martedì 27 Ottobre 2020, in 1a e 2a serata sui principali canali televisivi italiani.

http://balilehaleha.com/

Riccardo Mastrangeli è stato confermato all’unanimità Presidente dell’Ordine.

«Ciao Giova'...». Il doloroso saluto di Buschini al suo portavoce stroncato dal Covid

«Ciao Giova’ - scrive il Presidente del Consiglio Regionale - stavolta non è il saluto della mattina, questa volta è pieno di dolore, di incredulità».

Coronavirus: grande cordoglio per la scomparsa di Giovanni Bartoloni

Aveva 51 anni. Lascia la moglie e un bambino. Era il portavoce di Mauro Buschini in Regione.

Coronavirus: il bollettino nazionale

I dati di Lunedì 26 Ottobre elaborati dal Ministero della Sanità e diffusi dalla Protezione Civile.

Ci ha lasciato Gabriele Cellupica

Si è spento a Frosinone, presso l'Ospedale F. Spaziani.

Coltellata improvvisa, operaio salvo per miracolo e trasportato in PS a Sora

La prontezza di riflessi ha evitato al giovane una ferita più seria.

Coronavirus: oggi nel Lazio 1.698 casi positivi, 125 in provincia di Frosinone

La ripartizione territoriale nel consueto bollettino divulgato dalla Regione Lazio.

Sora24 SPORT del Lunedì

Argomenti della puntata: esordio in campionato della Vis Sora, sconfitta in casa dal Vallemaio; sospensione dei campionati dilettantistici per emergenza Covid.

Coronavirus: oggi a Sora 33 positivi su circa 340 tamponi

Roberto De Donatis - Le comunicazioni del Sindaco alla cittadinanza relativamente al DPCM emesso oggi dal Governo.

Coronavirus: oggi nel Lazio 1.541 positivi, 249 in provincia di Frosinone

Ancora una volta la nostra provincia è la prima per numero di contagi dopo Roma. Ma nel Lazio il rapporto tra i tamponi e i positivi rimane al 7%, metà della media nazionale.

Ci ha lasciato Giuseppe Cristini

Si è spento a Sora presso la RSA San Camillo.

LOTTA AL CORONAVIRUS - Tamponi pediatrici e per adulti: dove e quando farli la prossima settimana

L'appello della ASL FROSINONE: «Fermare questa ondata è nelle mani di tutti i cittadini e nel loro comportamento di tutti i giorni. Siamo riusciti a ridurre l’ondata una volta, ne usciremo di nuovo, con l’impegno di tutti».

Coronavirus: oggi 40 positivi in più a Sora

Roberto De Donatis - Giornata da bollino rosso. Da Lunedì tamponi tutti i giorni (sabato compreso) al drive del SS. Trinità.

FROSINONE - Ottaviani: «Assurdo non fare tamponi la domenica, il Covid non si prende pause»

Il Sindaco del capoluogo: «Perché distinguere i giorni feriali da quelli festivi, quando di festivo non è rimasto ormai nulla?»